Disturbi Sessuali - Psicolologia, Psicoterapia, Mindfulness, Corsi MBSR a Vimercate

Dr.ssa Kathleen De Lille
Psicologa - Psicoterapeuta
Vai ai contenuti

Disturbi Sessuali

Disturbi Psicologici


I disturbi sessuali sono una classe di disturbi caratterizzati da anomalie del processo che sottende il ciclo di risposta sessuale, o da dolore associato al rapporto sessuale.

I disturbi sessuali comprendono:

  • il disturbo del desiderio sessuale;

  • il disturbo dell'eccitazione sessuale;

  • il disturbo dell'orgasmo;

  • il disturbo da dolore sessuale.


Disturbo del desiderio sessuale

Disturbo sessuale che causa insufficienza o assenza di fantasie sessuali e del desiderio di attività sessuale.
Si distingue dal disturbo da avversione sessuale, nel quale il soggetto prova avversione ed evita attivamente il contatto genitale con un partner sessuale.

Disturbo dell'eccitazione sessuale

Questo disturbo sessuale si distingue in maschile e femminile.

Il disturbo dell'eccitazione sessuale maschile (deficit di erezione) è una persistente o ricorrente incapacità di raggiungere, o di mantenere fino al completamento dell'attività sessuale, un'adeguata erezione.

Il disturbo dell'eccitazione sessuale femminile consiste nella persistente o ricorrente incapacità di raggiungere, o di mantenere fino al completamento dell'attività sessuale, un'adeguata risposta di eccitazione sessuale con lubrificazione-tumescenza.

Disturbo dell'orgasmo

Questo disturbo sessuale si distingue in maschile e femminile.

Il disturbo dell'orgasmo maschile consiste nel persistente o ricorrente ritardo, o assenza, dell'orgasmo dopo una fase di normale eccitazione sessuale.

Nel valutare se l'orgasmo è ritardato, il clinico dovrebbe considerare l'età del soggetto e l'adeguatezza della stimolazione.

Il disturbo da eiaculazione precoce è invece la persistente o ricorrente insorgenza di orgasmo ed eiaculazione a seguito di minima stimolazione sessuale prima, durante, o subito dopo la penetrazione, e prima che il soggetto lo desideri.

Il clinico deve tenere conto dei fattori che influenzano la durata della fase di eccitazione, come l'età, la novità del partner sessuale o della situazione, e la recente frequenza dell'attività sessuale. La maggior parte dei maschi con questo disturbo può ritardare l'orgasmo durante la masturbazione per un tempo notevolmente più lungo che durante il coito.

Il disturbo dell'orgasmo femminile consiste nel persistente o ricorrente ritardo, o assenza, dell'orgasmo dopo una fase normale di eccitazione sessuale. Le donne mostrano un'ampia variabilità nel tipo o nell'intensità di stimolazione che scatena l'orgasmo.

La diagnosi di disturbo dell'orgasmo femminile dovrebbe basarsi sull'opinione del clinico che la capacità di orgasmo della donna sia minore di quanto ci si aspetterebbe per l'età, per l'esperienza sessuale, e per l'adeguatezza della stimolazione sessuale ricevuta.

Disturbo da dolore sessuale

Disturbo sessuale che si distingue in dispareunia e vaginismo.
 

La dispareunia è un disturbo sessuale caratterizzato da dolore genitale associato al rapporto sessuale. Sebbene si presenti più comunemente durante il coito, può anche insorgere prima o dopo il rapporto.

Il disturbo può verificarsi sia nei maschi che nelle femmine. Nelle femmine il dolore può essere descritto come superficiale durante la penetrazione o come profondo durante le spinte del pene.

Il vaginismo è un disturbo sessuale che consiste in una contrazione riflessa e involontaria dei muscoli del perineo, della vulva e dell'orifizio vaginale tale da impedire la penetrazione durante il coito e spesso anche durante l'esame ginecologico.

Molte donne che soffrono di vaginismo raggiungono comunque l'orgasmo attraverso la stimolazione del clitoride o il petting. La prognosi è positiva nella maggior parte dei casi e il trattamento è semplice e veloce.


Dr.ssa Kathleen de Lille
Via Pellegatta, 34 - VIMERCATE c/o Centro TenerAmente
info@teneramente.it
P.IVA 02377790965 - Created by C.B.- Copyright 2017-18




Torna ai contenuti